Sai quali sono le piane perfette per il tuo balcone?
20 Maggio 2022
PROVA I PUPPY MONGE
10 Giugno 2022
Mostra tutti

Graminacee ornamentali: splendide e durevoli con poco impegno

Miscanthus gigantic grass in autumn colors and scenery

Si tratta di meravigliose piante che grazie, al loro fogliame e alle loro spighe , creano un angolo di giardino spettacolare.

La bellezza di queste piante è data sicuramente dal loro aspetto naturale e rustico, ma anche piumoso e soffice, ma scopriamo insieme gli altri motivi per cui scegliere di inserirle nel proprio giardino:

  • sopravvivono bene anche con poca acqua
  • non sono soggette a malattie o parassiti
  • il loro fogliame e le loro spighe possono avere colori caldi, rossicci, rosa, striati, ecc.
  • richiedono una bassa manutenzione
  • alcune di loro accettano di essere coltivate in vaso
  • restano decorative e spettacolari anche durante le giornate più calde e mantengono la loro bellezza fino all’autunno inoltrato

Come prendersene cura?

AMBIENTE:

Prediligono posizioni in pieno sole e resistono molto bene sia alle alte temperature estive che al freddo. E’ comunque consigliabile una pacciamatura di corteccia fine per proteggere le radici

RINVASO:

Se non vengono trapiantate in giardino è bene rinvasare le graminacee in un contenitore più largo e profondo (30-40 cm minimo). Si consiglia di utilizzare un terriccio per piante verdi oppure un substrato universale di alta qualità.

INNAFFIATURE:

Se la pianta è giovane ed è appena stata acquistata, è consigliabile innaffiare 2-3 volte a settimana, specie nel periodo estivo. Si consiglia comunque di evitare ristagni idrici che potrebbero danneggiare le radici. Una volta messe a dimora in terra sarà poi possibile bagnarle solo in caso di prolungata siccità

CONCIMAZIONE:

E’ necessaria solo per le piante in vaso e gli esemplari più giovani. Si consiglia di utilizzare un prodotto liquido o granulare universale, dalla primavera fino a ottobre, ogni 20 giorni circa. Le piante adulte in piena terra si possono concimare solo alla fine dell’inverno, con un po’ di concime organico (stallatico pellettato).

CURE STAGIONALI:

A fine autunno il fogliame secco va tagliato raso terra per favorire la rinascita in primavera. A fine inverno è bene ripulire il cespo della pianta ed eliminare tutte le foglie secche, per consentire alla pianta di ricrescere rigogliosa.

Quali Graminacee scegliere?

Ecco qui di seguito alcune delle Graminacee che troverete nei nostri punti vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.