Anteprima Natale 2020
2 Ottobre 2020
Fragranza del mese di Ottobre Yankee Candle
9 Ottobre 2020
Mostra tutti

I SUPERPOTERI DELLE PIANTE

In questo periodo abbiamo molto a cuore la nostra salute e prestiamo molta attenzione a proteggerci. Prestiamo la stessa attenzione anche quando siamo a casa?

Purtroppo siamo circondati da elementi che portano inquinamento nell’aria delle nostre case e apparecchiature elettriche che, quando in funzione, producono campi elettromagnetici.

Come migliorare quindi la qualità dell’aria e proteggerci da queste radiazioni?

Ovviamente, al giorno d’oggi, non possiamo rinunciare a utilizzare i cellulari, il microonde, la tv o il computer. La natura ci viene in soccorso anche in questo caso: secondo uno studio approfondito realizzato dalla NASA alcune piante domestiche sarebbero in grado di purificare l’aria e soprattutto di assorbire le radiazioni EMF.

Vediamo quindi come rendere più bella la nostra casa e fornire utili benefici al nostro organismo.

Ecco le magnifiche 7 piante e i loro superpoteri:

CHAMAEDOREA - Palma di Bamboo

Bellissima pianta originaria del Messico, predilige essere posizionata in un luogo luminoso, non direttamente esposto ai raggi solari. Si consiglia di annaffiare il terreno solo quando il terreno risulta asciutto.

Presenta un bel fogliame a ventaglio che la rende perfetta per abbellire gli angoli della vostra casa.

Il suo superpotere è di garantire un efficace filtro da benzene, formaldeide e tricloroetilene, purificando fino al 50% dell’aria presente in una stanza.

SANSEVERIA LAURENTII

Comunemente chiamata lingua di suocera, è una pianta poco ingombrante, in grado di risaltare anche su arredi moderni. Predilige posizioni luminose ma lontane dalla luce diretta del sole, in caso di necessità ben sopporta anche luoghi più in penombra. Teme i ristagni idrici, pertanto è consigliabile irrigare con moderazione.

Questa pianta è dotata di un grandissimo potere, infatti può assorbire oltre 100 tipi di veleni presenti nelle nostre abitazioni ed è molto efficace anche nell’assorbire alcune forme di radiazioni.

Alcuni studi riportano che sono sufficienti 5 piante per liberare dalle sostanze inquinanti uno spazio di 90 mq.

FELCE DI BOSTON

Originaria dell’Oceania e di facile coltivazione. Necessita infatti solo di innaffiature regolari, tenendo umido il terreno. Predilige posizioni luminose ma non a contatto diretto con i raggi solari.

Il suo superpotere è l’ottima capacità di assorbire gli odori e le particelle nocive sospese nell’aria, nonchè le radiazioni emesse dalle apparecchiature elettroniche. Ideale quindi da collocare vicino alla propria postazione di lavoro.

PHILODENDRON SELLOUM

Il suo nome deriva dal greco e significa “pianta che ama gli alberi”. In natura infatti cresce vicino agli alberi che utilizza come supporto.

Non ama la luce diretta del sole, ma vive bene sia in ambienti luminosi, che in penombra. Non sopporta però di essere collocata vicino a correnti d’aria. La pianta deve essere annaffiata solo quando lo strato superficiale di terra è asciutto, prestando particolare attenzione che non vi siano ristagni d’acqua nel sottovaso.

Il suo superpotere è di essere una pianta longeva che può vivere fino a 30 anni ed è in grado di assorbire fino all’80% delle sostanze nocive presenti nell’ambiente circostante. Inoltre emette ossigeno durante tutto il giorno.

DRACAENA MARGINATA

Pianta d’appartamento molto facile da curare. Si adatta bene alle stanze con poca luce e agli ambienti più secchi. Predilige innaffiature abbondanti nei periodi di caldo e ridotte drasticamente  durante l’inverno. Si consiglia di non lasciare mai l’acqua stagnante sul fondo del vaso che potrebbe causare marciumi e far ammalare la pianta.

Alcuni studi hanno svelato il suo superpotere. E’ infatti in grado di trattenere e ridurre la presenza di alcuni allergeni e sostanze nocive presenti nell’aria, evitando che possano incidere sulla qualità della nostra vita e del nostro stato di salute.

CHLOROPHYTUM COMOSUM (Pianta Ragno)

Nota anche come Pianta Ragno, è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Liliaceae. Ama i luoghi molto luminosi, anche parzialmente soleggiati purchè riparati dalle correnti d’aria. Teme il marciume radicale, è quindi consigliabile annaffiare solo quando il terreno è completamente asciutto evitando i ristagni d’acqua.

Il suo superpotere è dato dalla sua capacità di assorbire grandi quantità di inquinamento, alcuni gas nocivi (come l’acido formico e l’aldeide) e alcune radiazioni ambientali.

SCHEFFLERA

Bellissima pianta di origine tropicale, molto utilizzata per la bellezza delle sue foglie. Predilige ambienti luminosi e arieggiati ma non ama le correnti d’aria. Le annaffiature dovranno essere molto regolari per mantenere la pianta sempre umida. Nel periodo estivo è infatti molto importante vaporizzare le foglie.

La Schefflera è un potente purificatore dell’aria. Il suo superpotere è infatti la capacità di assorbire alcune delle tossine presenti nell’aria, come il benzene, la formaldeide e il toluene.

2 Comments

  1. Luciana Brattini ha detto:

    Grazie per l’informazione. Sicuramente provvederò a “fornirmi” di alcune di queste piante dai “superpoteri”.Veramente molto,molto, interessante. Solitamente io mi servo presso la Vs. Sede di Travagliato (Bs)

  2. Paolo ha detto:

    Ottime informazioni complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ACQUISTA ON LINE

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi