La semina del prato in autunno
17 Settembre 2014
L’Emozione dell’Acquario
16 Ottobre 2014
Mostra tutti

L’abc del Bio… I Cereali


Notice: Trying to get property 'post_excerpt' of non-object in /home/221174.cloudwaysapps.com/cupkjtjmas/public_html/wp-content/themes/betheme/includes/content-single.php on line 214

BIO PER TUTTIDopo aver esaminato il perché è preferibile scegliere un’alimentazione BIO, an

diamo alla scoperta di quei prodotti naturali che con le loro caratteristiche possono aiutare il nostro organismo e

consentirci un regime di vita più sano. Iniziamo dai Cereali, fonte primaria da cui l’uomo ha sempre attinto, nel corso dei secoli, per ottenere polente, minestre, pane e paste da cuocere. Infatti il termine Cereali deriva proprio da Ceres (Cèrere),  la  dea romana delle mèssi e dei campi ed è un termine usato per riferirsi ad alcuni prodotti agricoli di interesse alimentare.

Il FARRO

Il farro rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato. Originario del Medioriente, divenne l’alimento base di tutti i popoli di quelle regioni, tra cui anche assiri ed egizi.  Assunse grande valore spirituale per i romani che lo FARROutilizzavano durante cerimonie religiose come dono propiziatorio agli Dei e durante il rituale del matrimonio, nel quale la sposa offriva al futuro marito un dolce o pane fatto con farina di farro per poi consumarlo insieme.

Farro è il nome comune con cui sono chiamati i frumenti vestiti e viene usato per tre differenti specie: il farro piccolo (monococco), il farro medio (dicocco) e il farro grande (spelta).

Il più antico e pregiato è il farro piccolo che presenta una quantità di glutine minore rispetto alle altre tipologie ma ha un rendimento alimentare più basso in quanto ogni spiga porta con sè soltanto una singola cariosside e questo fa sì che la sua coltivazione sia molto rara e con costi di lavorazione molto alti.

Il farro, pianta erbacea della famiglia delle graminacee, è caratterizzato dalla capacità di resistere alle basse temperature e di crescere bene anche in terreni poveri, viene coltivato in tutto il continente e, dopo un periodo di disuso, viene oggi nuovamente consumato specialmente grazie alla scoperta delle sue proprietà. Le coltivazioni maggiori si trovano in Toscana, dove viene molto impiegato in zuppe o minestre.

Risulta essere  più digeribile del grano, sia duro che tenero, ed il suo consumo  allo stato integrale, è un ottimo alleato contro i problemi dell’ apparato digerente. Essendo ricco di fibre e povero di grassi, è consigliato nelle diete dimagranti in quanto sazia e non fa ingrassare.

L’ORZO

ORZOL’orzo è un cereale, impiegato come alimento, ottenuto dalle cariossidi dell’Hordeum vulgare (Graminacee), utilizzate come tali oppure trasformate. L’Hordeum vulgare, da quanto ne sappiamo, era già coltivato in Medio Oriente nel VII millennio a.C. e poi fu diffuso in tutto il mondo, grazie ai commerci.

Questo cereale, oltre che per la granella d’alimentazione, impiegata per la produzione di farine,   viene coltivato come foraggio  per l’alimentazione degli animali da allevamento e, inoltre, previa tostatura, macinazione o liofilizzazione,  l’orzo è impiegato per preparare il caffè d’orzo. Trasformato in malto è impiegato come materia prima per la produzione della birra e nelle distillerie la produzione di liquori ad alta gradazione alcolica.

Con circa il 10% del peso totale è in assoluto tra i cereali più ricchi di fibre e apporta grandi quantità di carboidrati. Ha bassi valori di grassi e contiene un maggior quantitativo proteico. Le sue maggiori proprietà benefiche sono dovute alla presenza di sali minerali, magnesio, fosforo, potassio, ferro, calcio e ad una discreta presenza di vitamine. Notevoli miglioramenti della funzionalità di organi e tessuti possono essere ricondotti alla sua assunzione. L’orzo infatti oltre alle proprietà terapeutiche come migliorare la digestione, ridurre i sintomi di colite, gastrite e ulcera, rinforzare il cuore, prevenire l’osteoporosi e tenere sotto controllo la glicemia unisce anche notevoli proprietà estetiche rendendo la pelle più elastica ed idratata, contrastando la caduta dei capelli, rinforzando le unghie ed aumentando il senso di sazietà aiutando così a mantenere il peso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi